Investimenti pedonali

Come si ricostruisce un incidente stradale in cui è coinvolto un pedone?

 

Molti incidenti stradali vedono coinvolti i pedoni, che rappresentano gli utenti deboli della strada. 

Il tecnico ricostruttore già con la perizia del veicolo investitore può ricavare dati sufficienti alla ricostruzione dell’incidente, per questo motivo è fondamentale visionare il veicolo.

Tuttavia per calcolare la velocità del veicolo è necessario studiare tutta la documentazione degli organi di Polizia Giudiziaria, dalla quale si possono ricavare dati fondamentali quali
> la distanza tra zona d’investimento
>la posizione statica finale del pedone. 

In assenza di tali informazioni, si possono utilizzare alcuni studi condotti dal SAE ( Society Auotomotive Engineering) permettono il calcolo della velocità del veicolo anche basandosi su altre informazioni che vanno reperite durante l’ispezione del veicolo e durante il sopralluogo.

Altro aspetto fondamentale ai fini di giustizia risulta essere la valutazione della visibilità della zona, sia per la luminosità e sia per la conformazione topografica, ed è per questo motivo che il sopralluogo sul posto dell’incidente va effettuato alle stesse condizioni di luminosità che c’erano al momento dell’investimento.

Spesso per la complessità della ricostruzione forniamo la relazione tecnica di ricostruzione del sinistro corredata da planimetria classica oppure da ricostruzione 3D effettuata direttamente sul luogo dell’investimento.

Hai subito un incidente? Sei un avvocato? Vuoi avere maggiori informazioni su come lavora un tecnico ricostruttore o un ingegnere forense in caso di incidenti stradali?