Ispezione dei veicoli coinvolti

Lo stato dei luoghi può condizionare di molto il verificarsi dell’incidente.
Tra le cause del verificarsi di un sinistro dobbiamo considerare:
– lo stato di manutenzione del manto stradale
– le condizioni atmosferiche
– le caratteristiche tecniche e di traffico ( vengono considerati più pericolosi di altri: GRA, la via Pontina, le varie SS Romea, SS 106 ad esempio).

 

Inoltre lo stato dei luoghi può essere fondamentale per gli effetti sulle persone coinvolte in incidenti stradali: si pensi agli incidenti che coinvolgono motociclisti che cadono ed urtano su elementi al lato della strada o sulle barriere stradali che sono spesso delle trappole mortali; si pensi infine alle vie alberate.

Infine un altro fondamentale aspetto verificabile esclusivamente durante il sopralluogo riguarda lo studio della visibilità del tratto di strada per misurare sul posto elementi non diversamente rilevabili e cioè: a che distanza i conducenti dei veicoli potevano avvistarsi a vicenda e calcolare quanto tempo prima potevano avvistarsi e quindi determinare se potevano in qualche modo evitare l’incidente.


Quando si effettua un sopralluogo si valutano i seguenti aspetti fondamentali per appurare eventuali responsabilità di terzi:
• stato di manutenzione / degrado della strada;
• adeguatezza delle barriere di sicurezza;
• presenza di terriccio o detriti che pregiudicano l’aderenza dei pneumatici;
• la segnaletica verticale ed orizzontale presente con i divieti e limiti di velocità;
• la visibilità di avvistamento tra i veicoli che pregiudica i tempi di reazione e l’efficienza delle manovre d’emergenza;
• raggio di curvatura per il per il calcolo della velocità di percorribilità.